More... VAL RESIA- Escursione ad anello da Stolvizza    

VAL RESIA- Escursione ad anello da Stolvizza

.

VAL RESIA- Escursione ad anello da Stolvizza Escursione intersezionaleDomenica 3 maggio 2015 Ogni anno alcuni gruppi escursionistici del CAI regionale…

More... Miniera di Cludinico    

Miniera di Cludinico

.

Miniera di CludinicoDomenica 26 aprile 2015 Il carbone presente dalle Alpi orientali fino all'Istria trova in Friuli Venezia-Giulia il maggiore…

More... Nuova sede    

Nuova sede

L'attività della sede e della segreteria della Società Alpina Friulana, da mercoledì 8 aprile 2015 è ufficialmente spostata nella nuova…

Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.
Domenica, 03 Maggio 2015 00:00

VAL RESIA- Escursione ad anello da Stolvizza
Escursione intersezionale

Domenica 3 maggio 2015

Ogni anno alcuni gruppi escursionistici del CAI regionale organizzano una gita “INTERSEZIONALE”. Nella data concordata l’attività dei gruppi, che durante l’anno si sviluppa in autonomia, coincide in un unico programma. Quest'anno l’organizzazione dell’escursione intersezionale è stata seguita dalla Sezione CAI di Manzano; alla Sezione di Manzano si aggregheranno la Sezione CAI di Udine e diverse altre Sezioni e Sottosezioni del Club Alpino Italiano.
I gruppi partecipanti si uniranno a Stolvizza, in località Ladina presso la baita degli Alpini, ed effettueranno insieme un’escursione lungo un percorso ideato dall'associazione "ViviStolvizza" che permette di scoprire lo straordinario patrimonio naturale del territorio della Val Resia.

Al termine dell'escursione i partecipanti si uniranno in festa per celebrare un momento conviviale in allegria e condivisione.

Le iscrizioni si fanno in segreteria SAF, oppure sul sito alla pagina http://www.alpinafriulana.it/iscrizioni/iscrizioni/

Domenica, 26 Aprile 2015 00:00

Miniera di Cludinico
Domenica 26 aprile 2015

Il carbone presente dalle Alpi orientali fino all'Istria trova in Friuli Venezia-Giulia il maggiore giacimento nel sottosuolo a Cludinico, frazione del Comune di Ovaro (UD), che venne sfruttato già dai primi anni del 1.800 con l'apertura di gallerie di coltivazione per l'estrazione del combustibile fossile con alterne aperture e chiusure dell'attività fino al riavvio dei  lavori nel periodo fascista dove Cludinico divenne un villaggio minerario con mensa, dormitori e vari impianti di trattamento del carbone estratto, la manodopera impiegata raggiunse le 1.600 unità e lo sviluppo complessivo della rete di gallerie raggiunse i 150 km., in particolare nel periodo dal 1940 al 1954 vennero estratte complessivamente 365.000 tonnellate di carbone su una superficie di 410.000 metri quadrati di superficie, lo spessore degli strati di carbone variava da pochi centimetri a quattro metri. La miniera venne chiusa definitivamente nel 1956.

La visita all’interno della miniera durerà  circa 2 ore  ed inizierà  con il ritiro di lampade  e caschi protettivi alla segreteria-museo, quindi il gruppo scenderà all'ingresso di quota m. 590 s.l.m. per effettuare il percorso minerario sotterraneo con salita su gradinata in galleria percorrendo varie diramazioni, fino ad arrivare all'uscita con altitudine m. 650 s.l.m., successivamente ci si porterà alla segreteria-museo dove, dopo la riconsegna di caschi e lampade, sarà possibile assistere alla proiezione di un documentario contenente le testimonianze degli ex minatori e visitare la zona museale nella quale sono custoditi vari reperti minerari originali. Il tempo impiegato per visita in sotterraneo ed osservazioni esterne sarà di circa tre ore e mezza.

Domenica, 12 Aprile 2015 00:00

Escursione in Istria (Croazia) dal Monte Maggiore al mare del Golfo del Quarnero
12 aprile 2015

Un’escursione sicuramente particolare quella del 12 aprile, pensata e ideata dapprima da Marino e poi condivisa anche da Francesca, dai 1400 metri ancora innevati del Vojak alla spiaggetta di Lovran oppure con un percorso molto più lungo fino al Borgo di Mošćenice . Il viaggio all’andata di buon’ora ( partenza ore 6,00) è stato molto veloce, alle 9 del mattino eravamo già al rif. Poklon e subito dopo in cammino verso la cima del Vojak attraverso uno splendido bosco di faggi in veste ancora invernale. In una ora e mezza siamo in cima, il panorama era garantito fin dalla partenza da Udine, le previsioni infatti davano bel tempo certo, infatti all’arrivo in cima tra antenne, ripetitori e la torre di avvistamento in pietra, lo spettacolo effettivamente c’era, e a 360°;  pochissime nuvole alte non impedivano lo sguardo sia a nord nell’interno dell’Istria sia a sud verso il Golfo del Quarnero con le isole di Velia e l’isola di Cherso ben visibili nella poca foschia. Prima di cominciare la lunga discesa ci siamo divisi in due gruppi, percorso breve e percorso più lungo ma con un dislivello di poco minore in quanto l’arrivo era a circa 170metri sul livello del mare. Dalla cima il mare sembrava relativamente vicino ma 1400 metri sono pur sempre un bel dislivello seppur in discesa anche per chi è abituato a camminare. Il percorso breve prevede una via di discesa quasi diretta  verso Lovran; a grandi gradoni abbastanza ripidi scendiamo nel bosco  ma dopo un paio d’ore il mare è ancora là, distante come prima, sembra di non esser scesi di 700 metri; giù ancora di qualche centinaio di metri di dislivello fino ad arrivare alle prime case dei paesini arroccati sul pendio della montagna ma qui comincia il bello, gradini di cemento !!!!, mancheranno ancora 200 o 300 metri di dislivello da fare su questo cemento spigoloso, qualcuno è ormai esaurito e si attarda, gli altri continuano ormai ciondolanti e non vedono l’ora di arrivare alla spiaggetta del paese. Infatti dopo circa 3 ore e più di discesa eccoci con i piedi nell’acqua. Con il pullman poi fino a Mošćenice ad attendere il numeroso gruppo di 40 persone che in breve arriva al paese. Meritate birre fresche alla spina in un locale vista mare di fronte all’isola di Cherso e le libagioni che escono dal bagagliaio della corriera riempiono i nostri stomaci per affrontare meglio il viaggio di ritorno, sono le ore 21,00  Un saluto a Francesca che non ha potuto condividere con il gruppo il suo itinerario.

Escursioni e Corsi 2015

Area riservata